CHAVEZ CHIUDE TV PRIVATA, PROTESTE A CARACAS

21 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9colonne) – Caracas, 21 mag – Decine di migliaia di persone hanno sfilato per le vie di Caracas per protestare contro la decisione del presidente venezuelano Hugo Chavez di chiudere una stazione televisiva privata. La manifestazione vedeva a capo del gruppo il proprietario di RCTV, che ha chiesto alla gente di difendere la libertà e la “piena indipendenza dei media”. Chavez aveva detto di non voler rinnovare la licenza al network RCTV, che dovrebbe scadere il prossimo 27 maggio e aveva inoltre accusato il canale televisivo di essersi da sempre schierato contro il suo governo e di aver anche supportato un golpe, poi fallito, cinque anni fa. Il numero uno venezuelano ha definito le stazioni tv vicine all’opposizione “cavalieri dell’apocalisse”, puntando il dito contro la programmazione di RCTV per una programmazione a suo dire “immorale”. Secondo i piani di Chavez, le frequenze di RCTV verranno sostituite da una tv filo-governativa.