Cembre: ok Assemblea a conti, AD anticipa crescita ricavi 1 trim

27 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’assemblea degli azionisti di Cembre ha deliberato l’approvazione del Bilancio 2009 di Cembre SpA e la destinazione dell’utile dell’esercizio, deliberando la distribuzione di un dividendo di 0,12 euro per azione (rispetto al dividendo di 0,16 euro elargito relativamente all’utile dell’esercizio 2008). La scelta del CdA di distribuire un minore dividendo rispetto a quello dello scorso esercizio, spiega la società, è motivata dalla volontà di mantenere prudenzialmente in azienda parte delle risorse finanziarie generate. La data di stacco della cedola é il 17 maggio 2010 mentre il pagamento dei dividendi è previsto a partire dal 20 maggio 2010. “Il primo trimestre 2010 si è chiuso con una crescita dei ricavi consolidati pari al 10,8%, l’aumento del fatturato si è verificato sia in Italia (+19,3%) sia all’estero (+5,3%). Il gruppo presenta una posizione finanziaria solida, positiva per circa 6,9 milioni di euro al 31 marzo 2010”, ha dichiarato l’AD di Cembre, Giovanni Rosani. A seguito della scomparsa di Carlo Rosani, presidente e amministratore delegato della società avvenuta in data 10 marzo 2010, l’assemblea ha ridotto il numero dei componenti del Consiglio di amministrazione da otto a sette. Cembre segnala poi che che in data odierna è scaduta l’autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie conferita dall’Assemblea ordinaria del 28 aprile 2009. Al riguardo la società non ha posto in essere alcuna operazione di acquisto e/o alienazione di azioni proprie sulla base della predetta autorizzazione.