CBM MODENA SI INSEDIA IN POLONIA E RADDOPPIA DIPENDENTI

19 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Modena, 19 lug – Il Gruppo modenese Cbm, specializzato nella progettazione e produzione di sistemi di aggancio, traino e sollevamento degli attrezzi per trattori agricoli, ha rilevato dal gruppo Same Deutz-Fahr, uno dei principali produttori mondiali di macchine agricole, la società polacca specializzata nella produzione di componenti per i trattori. Si tratta di un’acquisizione di tutto rilievo: uno stabilimento situato vicino a Lublino che insiste su un’area di 50.000 metri quadri di cui 17.000 coperti e che attualmente occupa 350 persone. L’accordo strategico tra i due gruppi prevede che Cbm continuerà a fornire alla Same Deutz- Fahr i componenti per trattore per un valore complessivo di 65 milioni di euro all’anno. Pertanto non si avranno ripercussioni sull’occupazione in quanto la dimensione e la continuità operativa attuali dello stabilimento polacco sono ampiamente garantite. E non mancheranno a breve i progetti di sviluppo. Con la nuova acquisizione Cbm group raddoppierà i dipendenti, che saliranno a 700, e svilupperà un giro d’affari superiore ai 150 milioni di euro.