Cattolica Assicurazioni, utile in salita nel primo trimestre

14 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Cattolica Assicurazioni, presieduto da Paolo Bedoni, ha approvato in data odierna il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 del Gruppo Cattolica. Lo si legge in una nota. L’utile netto consolidato risulta pari a 15 milioni di euro, in miglioramento del 15,4% rispetto ai 13 milioni di euro dello stesso periodo del 2009. In crescita anche il risultato netto di Gruppo pari a 14 milioni di euro (12 milioni di euro al 31 marzo 2009). Tali risultati riflettono il buon andamento della gestione assicurativa. La raccolta complessiva del lavoro diretto e indiretto è pari a 1.451 milioni di euro (966 milioni nello stesso periodo del 2009 in miglioramento del 50,2%). In miglioramento risulta sia la raccolta relativa ai premi del lavoro diretto del ramo danni (+2,7%) che la raccolta del lavoro diretto del ramo vita (+80,9%), rispetto allo stesso periodo del 2009. I primi mesi del 2010 sono stati caratterizzati da una conferma della positiva gestione industriale sostenuta anche dalle attività finalizzate all’efficientamento dei sistemi informativi e della gestione operativa. Nel segmento danni il combined ratio2 risulta pari a 97,5%, invariato rispetto a fine 2009. L’Amministratore Delegato di Cattolica Assicurazioni – Giovan Battista Mazzucchelli – ha commentato: “I risultati del primo trimestre 2010 confermano in modo significativo il trend positivo della gestione industriale che caratterizza Cattolica ormai da oltre due anni. Inoltre, sul piano dell’incremento della raccolta, non può che farci piacere la crescita registrata nei rami vita e nei rami danni”.