CASO ENRON: ARRIVA LA PRIMA CONFESSIONE

21 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

L’ex manager di Enron, Michael Kopper ha ammesso le proprie responsabilità nel fallimento della Enron ed è così diventato di fatto il primo impiegato a dichiararsi colpevole, secondo fonti vicine agli investigatori riportate da Reuters.

Kopper, è stato il braccio esecutivo del Cfo Fastow ha ammesso di aver commesso una frode fiscale e riciclaggio di denaro e di aver sottrattto $12 milioni per scopi criminali, ha detto la fonte all’agenzia di stampa.

Kopper continuerà a collaborare con gli investigatori e gli agenti federali sperano che con i suoi racconti possa svelare altri segreti di quanto successo alla società di Houston.