Caso Battisti: Ue chiede l’estradizione

20 Gennaio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Il Parlamento europeo ha approvato, con 83 voti favorevoli, un contrario e due astenuti, una risoluzione nella quale chiede al Brasile di estradare in Italia Cesare Battisti, terrorista riconosciuto colpevole di quattro omicidi e condannato all’ergastolo in via definitiva “in absentia” da una corte d’appello nel 1986.

L’ex membro dei Proletari Armati per il Comunismo – poi diventato uno scrittore di noir di successo in Francia, prima di trovare asilo in Brasile – non era presente al processo.

Il voto dell’Assemblea di Strasburgo e’ giunto al termine di un dibattito a tratti vivacemente polemico, con interventi soprattutto degli eurodeputati italiani, favorevoli alla risoluzione, e quelli portoghesi, contrari.