CASE USA: IN FUMO L’AFFARE PIU’ COSTOSO DI SEMPRE

25 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Un gruppo guidato dalla societa’ immobiliare americana Tishman Speyer Properties ha deciso di rinunciare al complesso di appartamenti di Peter Cooper Village & Stuyvesant Town, situato a Manhattan, mettendo la parola fine ad una delle operazioni commerciali a piu’ alto profilo che si siano mai viste durante il boom immobiliare.

L’amara decisione e’ stata presa dopo che il debito da $4.4 miliardi, utilizzato dalla venture tra Tishman e BlackRock per finanziare l’accordo, e’ caduto in default.

Le due societa’ hanno acquistato il complesso da 56 edifici di cui 11.000 abitazioni nel 2006 per una cifra esorbitante, pari a $5.4 miliardi: si tratta della somma piu’ alta di sempre mai versata per una singola proprieta’ residenziale negli Stati Uniti.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Da mesi la venture era impegnata nel tentativo di ristrutturare il debito, ma e’ poi finita per capitolare, colpita da un carico di debito enorme e dalla debolezza dell’economia della citta’ di New York, che ha provocato un’esponenziale riduzione degli affitti e della domanda per appartamenti di lusso.

La societa’ e’ tra i piu’ importanti promotori, proprietari e gestori del panorama immobiliare del pianeta. Tra le proprieta’ in suo possesso figurano i prestigiosi edifici del Rockefeller Center, del Chrysler Building, del Lipstick Building, la sede del New York Times sulla 43esima strada e il CitySpire Center.