Carraro, riduce il rosso nel primo semestre

6 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Carraro SpA, leader mondiale nei sistemi per la trasmissione di potenza, presieduto da Mario Carraro, ha approvato oggi i risultati del Gruppo del primo semestre 2010. Lo si legge in una nota. Il risultato netto è stato negativo per 10,3 mln € in miglioramento rispetto al rosso di 14,6 mln € del 1° semestre 2009. Cresce sensibilmente il fatturato e migliora la redditività rispetto al precedente esercizio grazie alla ripresa dei volumi in ogni area di business. Il fatturato consolidato arrriva a 304,6 mln € (+19,2% rispetto al 1° semestre 2009) anche per effetto di un positivo cambio di trend a partire dal 2° trimestre (+53,5% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente). L’EBITDA è positivo per 14,2 mln €, in netto miglioramento rispetto a -2,2 mln € del 1° semestre 2009. L’ EBIT negativo per 1,9 mln €, in miglioramento rispetto a -18,05 mln € del 1° semestre 2009. La posizione finanziaria netta a debito per 279,3 mln € (241,1 mln € al 31.12.09; 240,5 mln € al 30.06.09). I primi sei mesi dell’esercizio 2010 registrano una generalizzata ripresa dei principali mercati, Agricolo e Industriale, in particolare in aree geografiche quali Sud America e India, mentre spiccano per eccezionalità le performance del settore energie rinnovabili, soprattutto negli inverter per il fotovoltaico, in crescita di tipo esponenziale. Per la seconda parte dell’anno si prevede una redditività del Gruppo in miglioramento.