CAP GEMINI: IN ARRIVO 5.500 LICENZIAMENTI

27 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Prende forma il piano di ristrutturazione di Cap Gemini, colosso francese dell’information-technology. La società con base a Parigi intende tagliare altri 5.500 posti di lavoro, e riorganizzare il gruppo dall’interno.

L’obiettivo finale è di aumentare i margini operativi del 4,4%-5,5% nei prossimi 18 mesi. Tuttavia i margini della secondà metà del 2002 saranno molto al di sotto di quelli dell’analogo periodo del 2001, pari al 3,9%.

L’operazione arriva dopo i 5.500 licenziamenti dell’anno passato e permetterà di tagliare i costi per €230 milioni

“Il mercato si è modificato più di una semplice depressione” ha detto l’amministratore delegato, Paul Hermelin. “Abbiamo bisogno di adattare la nostra struttura di costi interni a questo tipo di mercato.

Il piano di ristrutturazione è piaciuto agli analisti di Merrill Lynch, che hanno rivisto nuovamente le stime sull’EPS (Earning per share) 2002, questa volta al rialzo da €0,17 a €1,13. La banca american ha confermato il rating Reduce/Sell sul titolo con target a €36.

A Parigi il titolo viaggia in territorio positivo a +0,8% a 43.11. Il titolo dall’inizio dell’anno ha perso circa il 50%.