Canada: Dynamotive, più produzione biocarburanti

4 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

La società canadese Dynamotive Energy Systems avvia la produzione di biocombustibile nel suo nuovo stabilimento di Guelph, in Ontario, undici mesi dopo l’inizio dei lavori per la costruzione degli impianti. L’unità produttiva è costata 16,5 milioni di dollari e processa ogni giorno 200 tonnellate di biomassa da cellulosa (legno riciclato) producendo 37.000 galloni (circa 175 tonnellate) di biocombustibile al giorno: un quantitativo pari all’energia contenuta in 550 barili di petrolio. Si prevede che la piena produzione abbia inizio durante il secondo trimestre del 2007. La compagnia prevede inoltre di riavviare la produzione nel proprio stabilimento di West Lorne, in Ontario, entro la fine del secondo trimestre del 2007. Lo stabilimento, dopo essere stato utilizzato nel corso di due anni come spazio espositivo, sarà sottoposto alle modifiche necessarie a rendere possibile la produzione di 130 tonnellate di biomassa da cellulosa al giorno. In aggiunta alle unità produttive presenti in Ontario, Dynamotive ha intenzione di realizzare altri stabilimenti in Australia, Cina, Europa, Sudamerica e Stati Uniti. “Lo stabilimento di Guelph contribuirà a catalizzare l’attenzione internazionale sull’importanza dei biocombustibili da fonti rinnovabili”, dice il presidente della compagnia Andrei Kingston.