Camorra: blitz a Roma e Napoli, un altro clan finisce in manette

10 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Tra Napoli e Romana disposto l’arresto di 7 persone con l’accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso ed il sequestro di 900 immobili e 23 aziende, per un ammontare complessivo di oltre 600 milioni di euro.

Dalle prime ore di questa mattina, circa 500 militari della Guardia di Finanza dei Comandi Provinciali di Roma e Napoli sono in azione per dare esecuzione ad una imponente operazione di polizia, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

Gli arrestati, secondo le risultanze delle indagini condotte dai finanzieri, sono appartenenti ad una cellula, direttamente comandata dai vertici del clan guidato da Mallardo, che aveva costituito numerose societa’, operanti nelle province di Roma e Napoli, con le quali venivano investite le ingenti risorse derivanti dai traffici illeciti.

I particolari dell’operazione saranno illustrati dagli inquirenti nel corso di una conferenza stampa che si terra’ alle ore 12,00 presso la Procura della Repubblica di Napoli, alla presenza del Procuratore Capo dott. Giandomenico Lepore e dei Comandanti Provinciali della Guardia di Finanza di Roma e Napoli.