CAMBIO EURUSD ANALISI SETTIMANALE

28 Luglio 2004, di Redazione Wall Street Italia

Il cambio si muove in un canale rialzista da gennaio 2002 che ha portato le quotazioni a testare l’area di resistenza statica e dinamica a 1.2900/3000 (max del 18 febbraio 2004 a 1.2928), per poi effettuare un movimento correttivo fino al test della trendline rialzista, che attualmente transita a 1.1950/1.2000.
A partire da metà maggio 2004, il cambio ha avviato un movimento laterale nell’intervallo 1.1950/2000-1.2400/2450 e nelle ultime sedute si è pericolosamente portato al test dell’area di supporto chiave a 1.1950/2000.
La rapida discesa dell’ultima settimana sotto 1.2180/2200 ripropone un nuovo test dell’area di supporto chiave a 1.1950/2000. La violazione di tale area determinerebbe la fuoriuscita dal canale rialzista che ha accompagnato la salita da inizio 2002. L’eventuale violazione di tale livello determinerebbe un deterioramento dell’impostazione rialzista dell’euro di lungo periodo e proporrebbe un pericoloso test dei minimi toccati ad aprile 2004 a 1.1750/1800.
Un segnale ribassista si avrebbe però solo al di sotto di tale area con possibili target ribassisti posti a 1.1400, quindi 1.1100/1150. Viceversa un pronto ritorno sopra 1.2150/2200 fornirebbe un nuovo segnale di forza rendendo possibile un nuovo test di 1.2400/2450 con possibili estensioni a 1.2650.
Per i prossimi mesi lo scenario che appare più probabile rimane quello di un movimento laterale nel possibile nell’ampio range 1.1950/2000-1.2400/2450 con estensioni a 1.1750 e 1.2650.