Cambiamento climatico e diversità di genere: i megatrend secondo Nordea

8 Maggio 2019, di Alessandro Chiatto

Uno sguardo rivolto al futuro, ma non solo. L’impegno di Nordea Asset Management finalizzato a essere un gestore responsabile non è certo una novità, dato che è radicato nella cultura aziendale che si interseca nel modello di business. Il pensiero socialmente responsabile e la sostenibilità, infatti, sono prevalenti nei paesi nordici, leader globali in numerosi aspetti legati alla sostenibilità. Nel 2018, infatti, il gruppo del quale NAM fa parte, Nordea Group, si è classificato tra i primi 100 più sostenibili al mondo.

LA SOSTENIBILITÀ PER NORDEA Pensiamo che la sostenibilità sia solo una parte di un processo più ampio“, ci spiega Julien Grouillet, senior analyst, ESG data platform della società di gestione del risparmio nordica. “Si devono considerare i fattori ESG, relativi all’Environmental, Social e Governance, e integrarli con la strategia d’investimento. In tutti i nostri fondi e soluzioni noi integriamo fattori ESG“. Si fa un grande parlare di megatrend: “Penso che il cambiamento climatico – prosegue – sia uno dei principali megatrend del futuro e facendo molti sforzi in questa direzione. Nei nostri fondi vogliamo selezionare compagnie che sono allineate con questa visione“.

DIVERSITÀ DI GENERE In occasione  della Giornata Internazionale della Donna,  inoltre, Nordea ha lanciato il Nordea 1 – Global Gender Diversity Fund, una soluzione che mira a offrire solidi rendimenti investendo in realtà perticolarmente attente al bilanciamento dei sessi: “Pensiamo che sia un trend molto importante – ci spiega Rita Caria (nella foto), product manager della società – perché vogliamo raggiungere l’uguaglianza tra generi, ma speriamo ovviamente non per un futuro molto lontano. Pensiamo sia già un hot topic in questo momento. Crediamo che la gender diversity influenzi la profittabilità di un’azienda premiando le realtà che la promuovono. Oltre a essere una tematica sociale, è altresì correlata al successo del business“.