Cambi, l’euro tenta il recupero

16 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La settimana valutaria si apre all’insegna degli acquisti per l’euro, che tenta il recupero nei confronti del biglietto verde, dopo la ritirata registrata nell’ottava precedente, nonostante i segnali economici positivi arrivati dall’Eurozona. Soprattutto il Pil dell’area in aumento grazie alla Germania. Va segnalato tuttavia che sul mercato valutario in generale, pesa il clima vacanziero ed il persistere dell’incertezza per l’economia mondiale, anche alla luce degli ultimi dati macro Usa constrastanti che hanno deluso le aspettative. Il cross eur/usd scambia al momento a 1,2813 dollari rispetto alla chiusura di venerdì di 1,2752 dollari. L’agenda di oggi prevede la diffusione dei numeri sull’inflazione della Zona Euro di luglio mentre nel pomeriggio giungeranno le statistiche sull’indice Empire State di agosto, che misura le condizioni del settore manifatturiero, elaborato dalla FED di New York. Atteso anche il dato sull’indice NAHB sul mercato immobiliare sempre di agosto: indicatore che rappresenta le aspettative di vendita dei costruttori nel presente e nell’arco dei prossimi sei mesi. Domani di notevole interesse l’indice Zew tedesco, i prezzi alla produzione americani e la produzione industriale.