Cambi, l’euro si conferma debole contro dollaro

25 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Un’altra giornata all’insegna della debolezza per l’euro, che resta sui minimi delle ultime quattro settimane nei confronti del dollaro, scambiando a 1,333 USD (-0,04%). La valuta europea, che continua a scontare la difficile situazione dell’Eurozona, potrebbe però beneficiare oggi di qualche piccola ricopertura, complici gli scambi bassi che caratterizzano questa giornata, a causa della chiusura di Wall Street per il Thanksgiving. La giornata odierna, fra l’altro, è povera di spunti sotto il profilo economico. Ieri, il Governo irlandese ha annunciato, oggi, il tanto atteso piano di ristrutturazione quadriennale per rafforzare i propri conti pubblici in cambio degli aiuti internazionali. Con lo scopo di abbattere il deficit pubblico, l’impegno preso da Dublino è quello di risparmiare 15 miliardi di euro entro il 2014 con tagli alla spesa di 10 miliardi di euro e nuove entrate di 5 miliardi.