Cambi, l’euro resta forte sul dollaro

2 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Inizio di giornata all’insegna della forza per l’euro, che si conferma oltre gli 1,28 dollari, tornando a salire dopo la leggera correzione registrata ieri pomeriggio. La valuta di Eurolandia, infatti, aveva accelerato sino a 1,285 USD ieri, in seguito al deludente dato sugli occupati USA, pubblicato da ADP, relativo alle buste paga nel settore privato. Poi, il dato sorprendente sull’ISM manifatturiero aveva rivitalizzato la divisa statunitense, riportando il cambio euro/dollaro a 1,279. Il cross euro/dollaro si attesa stamattina a 1,281 (+0,1%), in attesa di altri importanti dati economici e della riunione di politica monetaria della BCE. Questa mattina saranno pubblicati anche i dati sul PIL di Eurolandia. In recupero lo yen, che schiaccia l’euro a 107,89 (-0,2%) ed il dollaro a 84,19 (-0,3%).