Cambi, euro verso 1,30 dollari

29 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue la discesa dell’euro nei confronti del biglietto verde, da qualche tempo sui minimi di due mesi. A mettere sotto pressione la moneta unica, ancora una volta i timori di contagio della crisi finanziaria all’interno dell’area euro, nonostante l’approvazione del pacchetto di salvataggio dell’Irlanda. Il cross eur/usd che ha bucato stanotte la soglia degli 1,32 dollari, viaggia ora a 1,3144 sui minimi di seduta. Lo status tecnico di breve periodo presenta un trend ribassista in essere dall’inizio del mese in corso, il cui proseguimento potrebbe portare a toccare la soglia psicologica individuata in area 1,30 dollari. Ulteriori accelerazioni al ribasso, potrebbero far scivolare la curva verosimilmente fino al bottom 1,26.