Cambi, euro stabile contro il dollaro

28 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’euro avvia la giornata all’insegna della stabilità nei confronti del biglietto verde, dopo la temporanea correzione registrata ieri pomeriggio. La vigilia, l’euro era volato oltre la soglia degli 1,30 USD, ma l’uscita del positivo dato di S&P Case Shiller sui prezzi delle case in USA aveva rinvigorito la valuta statunitense. Poi, il forte calo della fiducia dei consumatori, risultata peggiore delle attese, ha favorito un nuovo recupero della divisa di Eurolandia, sino alla soglia di 1,30 USD. Questa notte in Asia l’euro è stato spinto sino a 1,301 dollari, livello che conferma questa mattina, anche se resta al di sotto dei picchi toccati ieri di 1,304 dollari. Si apre una giornata tranquilla sotto il profilo macroeconomico, dove sono in agenda solo i dati sugli ordini di beni durevoli in USA. La quiete che precede la tempesta, dato che nelle prossime due giornate ci sarà un fiume di dati in arrivo dall’Asia, dall’Europa e dagli Stati Uniti. In primo piano restano sempre il PIL statunitense del 2° trimestre e la fiducia del Michigan in agenda venerdì.