Cambi, euro in ripresa su dollaro dopo dubbi Fed su crescita USA

24 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue il trend rialzista dell’euro nei confronti del dollaro dopo una serata alquanto movimentata. Il deludente dato sulla vendita di case nuove negli States ha creato ieri nel primo pomeriggio una sorta di corsa al biglietto verde. A peggiorare ulteriormente la situazione la notizia del raddoppio dei prestiti alle banche portoghesi da parte della BCE, che ha portato il cross euro/dollaro a toccare un un minimo di 1,2109 usd. Il movimento di recupero della moneta unica ha preso corpo in concomitanza con l’annuncio dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve, che ha contestualmente espresso qualche dubbio sulla robustezza della crescita economica statunitense. La valuta unica si è così apprezzata sui mercati asitici fino a 1,2352 usd per poi limare leggermente i massimi fino a 1,2319. La giornata odierna presenta una ricca agenda macroeconomica, in particolare gli ordini all’industria della Zona Euro, i sussidi alla disoccupazione e gli ordini di beni durevoli negli USA.