Cambi: dollaro galoppa dopo dato macro, euro sotto 1,30 usd

11 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Continua a diminuire l’appeal dell’euro, con il dollaro sempre più preferito alla valuta di eurolandia. Dopo essersi spinta venerdì scorso fino a 1,33 dollari, la moneta unica prosegue la sua fase di discesa, ulteriormente acuita nel primo pomeriggio dal dato sul deficit commerciale statunitense balzato inaspettatamente a 49,9 mld di dollari. Il cross euro/dollaro abbandona così anche quota 1,30 usd viaggiando al momento sui minimi intraday a 1,2974 usd.