C’e’ del razzismo in Danimarca: no agli immigrati e si torna alle dogane

11 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

La Danimarca ristabilirà i controlli alle frontiere con Germania e Svezia: lo ha annunciato il ministro delle Finanze danese, Claus Hjort Frederiksen, dopo un accordo fra il governo di Copenhagen e i partiti di estrema destra.

Il provvedimento dovrebbe entrare in vigore entro tre settimane e riguarderà essenzialmente i controlli alla frontiera con la Germania e sul ponte sull’Oeresund che collega la Danimarca alla Svezia. L’ipotesi di una rafforzamento dei controlli era stata avanzata dal Partito popolare, formazione xenofoba di estrema destra che offre al governo conservatore al potere dal 2001 un appoggio esterno.

La decisione arriva alla vigilia della riunione dei ministri degli Interni dell’Ue che dovrà decidere in merito alle proposte di reintroduzione temporanea dei controlli nella zona di Schengen, su richiesta in particolare di Francia e Italia.