Buzzi Unicem depressa da Goldman Sachs, conti e outlook

10 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nessun segnale di miglioramento per Buzzi Unicem, che si avvia a chiudere una sessione da dimenticare anche per l’intero comparto cementiero europeo. La compagnia sconta oggi la revisione al ribasso da parte di Goldman Sachs della view sul comparto europeo a “neutral” da “attractive”. La banca d’affari ha poi tagliato il target price di Buzzi a 6,50 dai precedenti 8,50 euro. A peggiorare la delicata situazione sono poi sopraggiunti nel pomeriggio i conti societari che hanno visto per il primo semestre utili in calo del 69,5%, un MOL in diminuzione del 24% e ricavi in discesa dell’8,8%. La società ha inoltre affermato che “permanendo una notevole incertezza sull’entità e sulla velocità della ripresa, a livello consolidato l’esercizio 2010 si confermerà difficile e chiuderà con una diminuzione del margine operativo lordo ricorrente intorno al 15% rispetto all’anno precedente”. Il titolo viaggia a Piazza Affari con un calo del 3,37% a 8,17 euro. Molto male anche la rivale Italcementi -3,19%, a fronte di un calo dell’1,83% registrato dal comparto delle costruzioni in Europa.