BUSH E GREENSPAN, COCKTAIL AMARO PER LE BORSE

12 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

A meno di due ore dalla chiusura delle contrattazioni, i mercati americani non accennano a riprendersi, depressi dalle dichiarazioni del n.1 della Fed, Alan Greenspan, secondo cui l’economia USA ha davanti a se’ sfide significative, e dal discorso del presidente Bush alla Nazioni Unite sulla necessita’ di un intervento armato in Iraq per eliminare Saddam Hussein.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Pesano sui mercati anche le sconfortanti notizie provenienti dal fronte societario. Sotto i riflettori le infrastrutture chip in generale, oltre ad AOL-Time Warner, Ericsson, Hewlett-Packard e Sun Microsystems.

Per tutti i dettagli sui titoli che stanno movimentando la seduta odierna clicca su WSI TITOLI CALDI, in INSIDER