Buon inizio di giornata per le banche capeggiate dall Pop. Milano

9 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvio di sessione positivo per il comparto bancario italiano, che segue la buona intonazione di quello europeo. Particolarmente ben impostata la Popolare di Milano che al momento viaggia in cima al Ftse Mib con un guadagno di oltre tre punti percentuali a 2,8225 euro. Molto bene Intesa Sanpaolo +1,62% a 2,19 euro, Unicredit +1,48% a 1,719 euro e MPS +1,25% a 0,8895 euro. Tra le poche note stonate solo il Banco Popolare che lascia sul parterre l’1,32% a 3,5375 euro. Piatta Ubi Banca . In una intervista a Il Sole 24 Ore Giovanni Cagnoli, Amministratore Delegato per l’Italia di Bain & Company, uno dei colossi mondiali delle consulenza aziendale, ha affermato che “il 2011 sarà ancora un anno difficile per le banche italiane”, aggiungendo tuttavia che “è prevedibile un miglioramento rispetto al 2010 perchè il flusso delle nuove sofferenze crescerà a ritmi minori”. Questo, ha spiegato il top manager, porterà ad una riduzione degli accantobnamenti. Tra l’altro sul fronte dei tassi è immaginabile una lieve risalita nel secondo semestre.