Bund Future, settimana scorsa parte male poi recupera

17 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prove di tenuta nella settimana appena conclusa per il future sul Bund che parte sottotono e poi recupera chiudendo il gap ribassista registrato in avvio rispetto alla precedente ottava. Il contratto sul principale Gov’s europeo ha beneficiato così delle vendite copiose che si sono abbattute sul mercato azionario con il persistere dei timori nella crisi del debito sovrano in Eurolandia. Positive le rilevazioni sul Pil per il primo trimestre nell’area euro mentre delude la produzione industriale di marzo. Nel frattempo la BCE lancia un appello sui conti pubblici e parla di crescita moderata. Nell’ultimo bollettino mensile, inoltre, la banca centrale afferma che le pressioni inflazionistiche, restano tendenzialmente sotto controllo, confermando l’adeguatezza dell’attuale politica monetaria. Il contratto sul principale Gov’s europeo chiude così i 5 giorni a 126,53 punti e mette a segno una performance settimanale positiva dello 0,72%. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di resistenza vista a 127,27 e successiva a 127,65. Supporto a 125,74.