Bund Future, la Bce parla di moderazione della crescita

13 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nella settimana appena conclusa il mercato obbligazionario tedesco, ha interrotto la ripida salita disegnata da fine Luglio, senza dare riparo a quegli investitori desiderosi di sfuggire alla situazione di incertezza che continua a regnare sulla ripresa dell’economia. La Banca Centrale Europea parla di moderazione della crescita e la Germania in frenata, torna a far prevedere una ripresa lenta. Nel Bollettino mensile, la Bce, sottolinea che l’attuale orientamento della politica monetaria resta accomodante e metterà in atto tutto ciò che occorre per preservare la stabilità dei prezzi a medio termine nell’area dell’euro. Relativamente all’andamento dei prezzi, l’istituto centrale, prevede un’evoluzione moderata nel medio periodo. Le aspettative di inflazione di medio-lungo periodo continuano a essere saldamente ancorate in linea con l’obiettivo del Consiglio direttivo di preservare tassi di inflazione inferiori ma prossimi al 2% a medio termine. Il contratto sul principale Gov’s europeo chiude così i 5 giorni a 130,77 punti e mette a segno una performance settimanale negativa dello 0,71%. Per le prossime sedute va posta particolare attenzione all’area di supporto vista a 129,30 e successiva a 128,93. Resistenza a 131,10.