BUFERA ANALISTI: NUMERO UNO DI CSFB LICENZIATO

12 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Credit Suisse Group (CSGKY – Nasdaq) ha annunciato questa mattina il licenziamento di Allen Wheat, capo della divisione Credit Suisse First Boston. La decisione e’ arrivata poco dopo l’avvio di un’inchiesta federale USA sulle pratiche relative alla vendita delle IPO che coinvolge la banca d’affari.

Il secondo gruppo bancario svizzero ha deciso la sostituzione di Wheat con John Mack, ex direttore generale di Morgan Stanley Dean Witter (MWD – Nyse).

Nei tre anni in cui Wheat e’ stato a capo di CSFB, la banca d’affari e’ stata coinvolta in sei indagini in tre diversi continenti.

CSFB e’ stata costretta a sanzioni in Giappone, mentre le autorita’ di Nuova Zelanda, Svezia e Stati Uniti hanno tuttora indagini in corso riguardo alle attivita’ nel settore delle offerte pubbliche, una divisione diretta da Frank Quattrone.

Insieme a CSFB, la Securities and Exchange Commission (SEC), l’agenzia federale di vigilanza sulla borsa, e l’ufficio del procuratore generale USA sta indagando sulle pratiche di vendita delle IPO anche di altre banche d’affari, tra cui Morgan Stanley e Goldman Sachs Group (GS – Nyse).

L’indagine riguarda le commissioni applicate e la violazione dei regolamenti USA.

Credit Suisse aveva gia’ licenziato due dirigenti, un broker, mentre alcuni avevano abbandonato il gruppo spontaneamente dopo l’inizio dell’inchiesta.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


CSFB LICENZIA FUNZIONARI INDAGATI, SCOPPIA IPOGATE

BANCHE: PRUDENTIAL E CSFB LICENZIANO

CSFB PIU’ CAUTA DOPO BUFERA SUGLI ANALISTI

BUFERA ANALISTI: BANCHE IN CERCA DI NUOVE REGOLE

BUFERA ANALISTI: NUOVE REGOLE PER MERRILL

SPECIALE WSI: IPOGATE

SPECIALE: BUFERA SUGLI ANALISTI FINANZIARI /3

SPECIALE: BUFERA SUGLI ANALISTI FINANZIARI /2

SPECIALE: BUFERA SUGLI ANALISTI FINANZIARI