Brooks Sports, Inc. sequestra prodotti contraffatti in Australia a difesa dei marchi di fabbric

14 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

All’inizio del 2011 Brooks Sports, Inc., sospettava che prodotti contraffatti fossero attivamente importati e venduti in Australia dal rivenditore al dettaglio Paul’s Warehouse. In risposta, Brooks ha intentato un’azione legale presso il tribunale federale australiano al fine di sequestrare tutta la merce sospetta e sottoporla a un test di autenticità senza previo avviso al rivenditore. La conseguente indagine effettuata da Brooks ha confermato che oltre 700 paia di scarpe non erano originali e provenienti da una fabbrica non autorizzata da Brooks. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Brooks Sports, Inc.Erin Hofto, 425-489-2444erin.hofto@brooksrunning.com