BROKER: RAGGIUNTO ACCORDO MERRILL LYNCH-SPITZER

21 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il primo broker del mondo Merrill Lynch ha raggiunto un accordo extragiudiziale con il procuratore generale dello stato di New York, Eliot Spitzer, nell’ambito dell’inchiesta sul conflitto di interessi tra gli analisti della societa’ e i propri clienti.

In un’intervista Spitzer ha tenuto a sottolineare che il patteggiamento cambiera’ lo stesso modo di operare degli analisti di Wall Street

La notizia, riportata in primis dal Wall Street Journal e poi confermata dalle parti durante la mattinata, ha dato le ali al titolo Merrill (MER – Nyse).

Secondo un reporter della Wall Street Journal intervistato dalla rete TV CNBC, il patteggiamento prevede una multa di $100 milioni, un’affermazione di rimorso e l’instaurazione di alcuni meccanismi per impedire che gli analisti vengano compensati con introiti derivanti dai clienti del broker.

Lo scorso mese la procura di New York aveva reso note alcune e-mail in cui gli analisti del broker chiaramente svilivano in privato i titoli che pubblicamente raccomandavano ai clienti.

Pochi minuti dopo l’apertura di borsa Merrill ha confermato di aver raggiunto l’accordo, che mettera’ in piedi una “significativa politica” di controllo sui conflitti di interesse.

David Komansky, l’amministratore delegato di Merrill Lynch, ha detto che la banca “si scusa per qualsiasi comportamento non professionale” si sia verificato