BROKER: AMERITRADE ENTRA NEL ‘DAY TRADING’

15 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il calo del numero degli investitori in Rete e l’aumentata concorrenza su Internet delle istituzioni finanziarie tradizionali sta spingendo le societa’ di brokeraggio online a cercare altre vie di guadagno, in particolar modo nel mercato del day trading.

Ameritrade Holding (AMTD – Nasadq) – il quarto intermediario mobiliare per volume giornaliero di contrattazioni – ha pertanto deciso di acquistare TradeCast, la societa’ che fornisce la tecnologia o le apparecchiature necessarie agli investitori che vogliono trattare direttamente con il mercato, per $67,1 milioni in titoli azionari- circa quattro volte il fatturato di Trade Cast dell’anno scorso.

L’affare, che intende fornire servizi a trader professionisti e a piccoli investitori istituzionali quali gestori di portafoglio e di hedge fund, potrebbe pero’ salire a $73,8 milioni in base ai risultati ottenuti da TradeCast.

Secondo gli analisti, pero’, Ameritrade sta entrando per ultimo nella battaglia per aggiudicarsi i day trader.

“Ha gia’ perso i suoi migliori clienti a chi offre accesso diretto”, ha commentato Amy Butte di Bear Stearns, “potrebbe essere troppo poco e troppo tardi”.

I day trader – investitori che eseguono fino a 45 scambi al giorno contro i 15 annui dell’investitore casuale – rappresentano solo il 3% dei 18,5 milioni di portafogli online, ma secondo l’analista di Bear Stearns contano per circa l’80% delle contrattazioni giornaliere.

Ameritrade conta circa 1,3 milioni di portafogli online che nel quarto trimestre hanno registrato 111000 scambi giornalieri mentre TradeCast -che serve circa 60 societa’ di brokeraggio – registra mediamente 60000contrattazioni al giorno.

Dopo l’acquisto, l’anno scorso, di CyBer Corp da parte di Charles Schwab (SCH – Nyse) per $488 milioni, Datek Online Holding, E*Trade Group (EGRP – Nasdaq) e Web Street (WEBS – Nasadq) hanno firmato accordi con fornitori dell’accesso diretto al mercato.

Altri broker online, quali TD Waterhouse Group (TWE – Nyse), hanno invece offerto ai clienti piu’ attivi programmi speciali e riduzioni sulle commissioni.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Broker: E*Trade passa oggi sul Nyse