Bristol Myers: MSE, tutti assunti gli 815 lavoratori di Sermoneta

7 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Saranno tutti assunti gli 815 lavoratori della Bristol Myers Squibb di Sermoneta, l’azienda farmaceutica americana che ha ceduto lo stabilimento in provincia di Latina al gruppo tedesco Corden Pharma. L’annuncio è stato dato oggi dall’azienda al Ministero dello Sviluppo economico, nel corso dell’incontro con le parti sociali per far luce sul futuro dello stabilimento. La Corden Pharma ha confermato infatti che il piano industriale presentato prevede “l’assunzione della totalità degli 815 dipendenti della BMS e lo sviluppo aziendale nel settore farmaceutico”. Corden Pharma è già presente in Italia con due stabilimenti e ha annunciato un ulteriore sviluppo della propria attività nel nostro Paese. Il piano industriale verrà anticipato al Ministero e presentato nelle prossime settimane alle parti sociali. Al tavolo della trattativa, insieme ai dirigenti del dicastero di via Veneto, erano presenti i rappresentanti delle organizzazioni sindacali (Femca Cisl, Filctem Cgil, Uilcem Uil, Ugl Chimici e Confail) e i responsabili sia della vecchia che della nuova dirigenza.