Brexit: batosta May, Lord avranno diritto di veto su accordo finale

19 Giugno 2018, di Mariangela Tessa

Nuova pesante sconfitta del governo di Theresa May alla Camera Alta sulla legge quadro per la Brexit. Ieri la Camera dei Lord della Gran Bretagna ha approvato a larga maggioranza un emendamento che offre al Parlamento britannico la possibilità di esercitare il diritto di veto sull’accordo finale sulla Brexit, tuttora in corso di negoziazione tra Londra e Bruxelles. L‘emendamento ha ottenuto 354 voti a favore contro 235 contrari.

Il voto della Camera dei Lord non ha comunque alcun impatto, se non verrà recepito domani dalla Camera dei Comuni, che ha già cancellato una dozzina di altri emendamenti approvati in precedenza dai Lord in funzione di freno a una possibile ‘hard Brexit’.

Su questo specifico punto, tuttavia, la maggioranza di Theresa May rischia di traballare anche alla Camera bassa, data l’aperta contrarietà al testo di ‘compromesso’ manifestata non solo dalle opposizioni, ma pure da una pattuglia di deputati Tory ribelli guidati dall’ex attorney general Dominic Grieve: convinti di
essere stata ‘traditi’ al riguardo dalla premier.