Brasile: Wfe, Capuano neopresidente Borse mondiali

18 Ottobre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Massimo Capuano, amministratore delegato di Borsa Italiana, è il nuovo presidente della World Federation of Exchanges (Wfe), la Federazione che riunisce le principali Borse nel mondo, per i prossimi due anni.
Lo rende noto la Borsa con una nota. L’assemblea generale dell’associazione che si è tenuta a San Paolo del Brasile, oltre alla nomina di Capuano, indica anche come vice presidente William J. Brodsky, presidente del Cboe (Chicago Board Options Exchange).
Fondata a Londra nel 1961, la Wfe comprende oggi 57 Borse e i suoi associati rappresentano oltre il 97 per cento della capitalizzazione dei mercati azionari nel mondo. La capitalizzazione complessiva dei mercati gestiti è superiore ai 35mila miliardi di dollari.
“La nomina a Presidente – sottolinea Capuano – è il riconoscimento del ruolo che Borsa Italiana svolge in ambito internazionale e dei risultati realizzati dalla società dalla sua privatizzazione. L’exchange industry nel prossimo biennio continuerà a essere caratterizzata da rapidi cambiamenti e sfide che dovranno essere affrontati con spirito innovativo “.
Capuano è amministratore delegato di Borsa Italiana dal gennaio del 1998, anno della privatizzazione della società, e presidente della Federazione delle Borse Europee (Fese) dal gennaio del 2004.