Brasile: mandato di arresto per un manager di Google

26 Settembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Uno dei dirigenti di Google in Brasile è finito nei guai e ora rischia il carcere: un tribunale del paese sudamericano ne ha infatti disposto l’arresto. Con quale accusa? Quella di non aver rimosso in tempo dal sito di condivisione video You Tube i filmati in cui un politico brasiliano veniva aspramente criticato.

Al centro dello scandalo Alcides Bernal, candidato del partito progressista alle prossime elezioni amministrative del 7 ottobre, nel Mato Grosso do Sul, lo stato federato del Brasile che si trova a sud-est, al confine con Bolivia e Paraguay.

L’ordine di arresto, come riporta il New York Times e’ arrivato dal tribunale alla polizia e riguarda il dirigente Fabio José Silva Coelho.

Il motore di ricerca ha gia’ annunciato che fara’ ricorso contro la decisione del giudice, sostenendo che YouTube non pui’ essere considerato responsabile per i contenuti che vengono caricati sul sito, linea difensiva assunta peraltro gia’ in diverse occasioni dalla societa’, che non e’ nuova a questo tipo di cause legali.