Brasile, India e altri 3 paesi creano agenzia di rating globale

15 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – I Paesi emergenti uniscono le forze per attuare il primo serio tentativo di rompere il monopolio delle tre sorelle americane del rating. Cinque agenzie internazionali hanno formato una joint venture per la creazione di un solo gruppo globale, ARC Rating, che saprà adattarsi, secondo i suoi ideatori, al “nuovo mondo multi-polare”.

L’agenzia farà il suo esordio alla fine dell’anno a cavallo tra dicembre e gennaio e la sede sarà a Londra.

Tre delle cinque società vengono dal blocco dei mercati in via di sviluppo che va sotto l’acronimo di BRICS – la brasiliana SR Rating, l’indiana CARE Rating e la sudafricana GCR. Si fonderanno con la portoghese CPR e la malaysiana MARC.

ARC ha ottenuto la licenza della European Securities Markets Authority (ESMA) e sfiderà il trittico Moody’s, Fitch, S&P, cercando di ridimensionarne il dominio.

Al momento le tre sorelle contano per il 90% della quota di mercato.

Ciascuna delle società, che hanno una buona fetta dei rispettivi mercati interni, deterranno il 20% di ARC Ratings.

“Un centro di gravità automatico è stato sostituito da un approccio collaborativo globale ai rating sulla qualità del credito”, si legge nel comunicato.