BRASILE: APRIRÀ LA STRADA ALLA RIPRESA MONDIALE

19 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia
*Questo documento e’ stato preparato da Legg Mason ed e’ rivolto esclusivamente ad investitori istituzionali ovvero ad operatori qualificati, così come definiti nell’art. 31 del Regolamento Consob n° 11522 del 1° luglio 1998 e successive modifiche ed integrazioni. Le analisi qui pubblicate non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

(WSI) – Batterymarch Financial Management, società del gruppo Legg Mason, ritiene che il Brasile sarà uno dei Paesi leader nel momento in cui il mondo uscirà dalla recessione e che sia posizionato per diventare una potenza economica mondiale.

“Solidi fondamentali dell’economia nazionale e un sistema bancario ben regolamentato hanno aiutato il Brasile a evitare gran parte dei danni che hanno subito le altre economie, mettendolo in condizione di rimbalzare molto più velocemente rispetto agli altri paesi” ha commentato Claudio Brocado; portfolio manger di Batterymarch e membro del team che gestisce il Batterymarch Emerging Markets Equity Fund.

Alcuni analisti si aspettano che l’economia brasiliana cresca più del 5% nel 2010, questa prospettiva è in linea con gli outlook di Batterymarch che si occupa di investimenti in Brasile dal 1987. Il gigante sudamericano ha già mostrato segnali di ripresa dalla contrazione economica globale, con l’aumento dei prezzi nel settore immobiliare e una leva relativamente bassa a livello statale, societario e privato.

“Il Brasile offre gli ingredienti per un successo economico duraturo, inclusi stabilità finanziaria e competitività a livello mondiale, particolarmente nel settore delle energie alternative – come pure una costante crescita guidata dai consumi interni.” ha osservato Brocado: “A nostro avviso il Brasile non è più la cosiddetta “terra di domani”, ma è la terra di oggi ed è una fonte di molteplici opportunità azionarie nel lungo periodo”.

Batterymarch Emerging Markets Equity Fund utilizza un approccio quantitativo bottom-up, basato sui fondamentali, preferendo le società high quality con prospettive di crescita superiori alla media e interessanti valutazioni azionarie. Attualmente il gestore sta cercando nuove opportunità nei mercati emergenti, non solo in grandi mercati come Brasile, Cina e India, ma anche in quelli più piccoli come Indonesia, Pakistan e Turchia.

Copyright © Legg Mason per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved