BP viaggia in rosso a Londra

14 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – BP resta debole a Londra nella tarda mattinata, dopo un esordio timidamente positivo. Il titolo della compagnia petrolifera britannica, che mostra un decremento del 3%, continua a risentire delle incertezze relative agli oneri ed alle soluzioni che saranno trovate per la perdita di greggio nel Golfo del Messico. La società ha fatto sapere stamattina che il costo è lievitato a oltre 1,6 mld di dollari, ma non è ancora in grado di definire gli oneri complessivi potenziali dell’incidente. Circa 25 milioni di rimborsi saranno offerti agli stati della Florida, del Mississippi e dell’Alabama e 60 milioni alla Louisiana. Il management di BP dovrebbe incontrare il Presidente americano, Barak Obama, nella giornata di mercoledì, quando il leader statunitense rientrerà dal suo viaggio nelle zone colpite dal disastro.