BP quantifica costi attuali marea nera

1 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La BP fornisce un aggiornamento sui costi legati al disastro ambientale provocato dalla perdita di petrolio in una piattaforma nel Golfo del Messico. La compagnia petrolifera britannica ha detto di aver ricevuto sinora circa 30 mila richieste di risarcimento danni. Un totale di 15 mila richieste sono già state soddisfatte con un costo complessivo di 40 milioni di dollari. Il costo totale dell’incidente ammonterebbe a circa 990 milioni di dollari, stima la società, includendo i costi legati al prelevamento del greggio in acqua, al contenimento della perdita, al risarcimento danni agli Stati colpiti dalla marea nera ed a tutti gli altri risarcimenti e costi federali. Quanto al resto, la compagnia fa sapere che è troppo presto fare valutazioni sugli altri costi potenziali dell’incidente.