BORSE UE: UN AVVIO NEL SEGNO DELLA DEBOLEZZA

31 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee hanno aperto in modo misto e incerto, come dimostrano i primi movimenti in avvio di seduta.

Londra segna un rialzo dello 0,05%, Francoforte cresce dello 0,16%, mentre Parigi è negativa per lo 0,45%.

Oscillazioni marginali si stanno verificando nei principali settori: i tecnologici segnano +0,18%, i telefonici +0,12%, mentre i media lasciano lo 0,3%.

I mercati, che attendono per giovedì la riunione della Banca Centrale Europea, registrano il dato sulla disoccupazione francese a giugno, che ha segnato una crescita mensile dello 0,1% a 8,8%.

In Germania, Deutsche Telekom ha chiuso il primo semestre con un utile netto prima dei costi straordinari di €600 milioni, in rialzo del 20% rispetto ai primi sei mesi del 2000. Il fatturato e’ cresciuto del 17,4% a €22,6 miliardi. Il gruppo ha deciso che il collocamento in borsa della controllata T-Mobile, gia’ prevista per l’autunno 2000, non avverrà quest’anno.

A Francoforte, il titolo Deutsche Telekom guadagna lo 0,43%.