BORSE UE TIMIDE ASPETTANO L’AVVIO DI WALL STREET

4 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

I titoli tecnologici sono stati sino a questo momento i protagonisti della seduta con i forti guadagni in apertura dietro la notizia che Hewlett-Packard (HWP – Nyse) ha annunciato di aver acquistato Compaq Computer (CPQ – Nyse) per $25 miliardi. SUL CASO HP-COMPAQ VEDI:


PC: HEWLETT-PACKARD COMPRA COMPAQ
.

Nella tarda mattinata sono però arrivate le dichiarazioni del presidente di Ericsson che ha spento gli ardori sull’high-tech prefigurando ancora un anno di difficoltà.

A metà seduta le attese si spostano tutte sull’avvio dei mercati USA i cui future sugli indici al momento indicano una partenza in denaro.

A livello europeo, l’indice EuroStoxx tecnologico segna un calo dell’1,4%, quello telefonico è piatto mentre i media cedono quasi lo 0,2%. In rialzo invece il comparto auto (+0,9%) e quello energetico (+0,5%).

Londra segna un rialzo dello 0,2% grazie agli acquisti su Marconi (+3,7%), Vodafone (+2,4%), Colt (+5,6%), ARM (+4,3%) e su Bri.American Tobacco (+2,3%).

Francoforte segue la City inglese con un guadagno dello 0,2%. In discesa CommerzBank (-0,7%), mentre salgono Deutsche Telekom (+0,3%), Infineon (+1%) e Siemens (+0,8%).

Parigi è piatta sulle quote della vigilia sotto il peso delle vendite su Alcatel (-3,7%), Cap Gemini (-3,3%), France Telecom (-2,1%), STMicroelectronics (-1,1%). Splende invece Loreal (+4,6%) e sale Vivendi (+1,2%).