BORSE UE SI FERMANO IN AREA NEGATIVA

17 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Chiusure prevalentemente in calo per le Piazze europee, condizionate dalle vendite che hanno interessato i titoli del comparto Tmt (Telefonici, media e tecnologici) sulla scia della forte volatilita’ del Nasdaq. In rialzo, invece, gli assicurativi.

Parigi ha chiuso a -1,93% e qui anche l’assicurativo Axa (-0,12%) ha ceduto al ribasso. Forti vendite su France Telecom (-4,34%) e Alcatel (-7,06%).

Londra e’ riuscita a fermarsi a +0,12%, ma non sono mancati i realizzi su British Telecom (-0,60%) ed Exel (-3,87%). In crescita Lloyds (+0,52%).

Francoforte prosegue in area neativa con il Dax a -1,58%. Perde Deutsche Telekom (-3,85%), DaimlerChrysler (-2,91%), Infineon (-4,84%). Sale Allianz (+0,24%).

Tra le altre Borse europee, Amsterdam +0,43%, Madrid -2,86% e Zurigo +0,02%.