BORSE UE SCIVOLANO ANCORA PIU’ GIU’

28 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo un tentativo di recupero andato a vuoto, i principali listini europei continuano a scivolare. Il rosso e’ determinato dalla nuova debolezza del comparto delle telecomunicazioni. Cosi’ il Dax di Francoforte e’ passato a -0,78%, il Cac francese a -0,9% e lo Ftse di Londra perde lo 0,87%.

Deboli anche Zurigo (-0,46%) e Amsterdam (-0,6%).

Piazza Affari, che in un primo momento aveva resisitito in territorio positivo, vede l’indice Mibtel perdere lo 0,33%, attestandosi a 32.728 punti.