BORSE UE PROVANO LA STRADA DEL RISCATTO

31 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Le borse europee provano a riscattarsi dai basi livelli toccati alla vigilia, e sfruttano il recupero del Nasdaq per risalire la china.

Solo la piazza inglese è ancora al di sotto della parità tra le principali del vecchio continente.

Ma del resto il mercato del Regno Unito si trova a ridosso di due giorni di vacanza che assottigliano gli scambi fin da ora.

Si tratta della Bank Holiday di lunedì e del Giubileo della regina Elisabetta II martedì.

In generale poi va ricordato che oggi inzia il campionato mondiale di calcio: per il gioco dei fusi orari la partita d’avvio è prevista per le 13:30 circa italiane, e questo sarà un fattore di rallentamento degli scambi.

Infine, a conclusione di una giornata già così particolare, a chiusura dei mercati cambieranno i pesi degli indici Morgan Stanley Capital International (Msci), e questo potrà provocare forti oscillazioni dei titoli interessati.

L’avvenimento riguarda tutti i mercati.

Londra ha aperto a -0,08%.
Francoforte a +0,63%.
Parigi a +0,31%.
Madrid a +0,31%.

Si apprezza il comparto tmt, cioè tecnologici (+0,74%), telefonici (+0,57%) e media (+0,84%).

Occhi puntati soprattutto in Germania, dove ieri Deutsche Telekom è precipitata, e in Francia, dove le vendite della vigilia si erano appuntate su Vivendi Universal.

In positivo anche gli energetici.