BORSE UE POSITIVE, DISCRETI VOLUMI SU TMT

14 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Vecchio Continente continua a crescere, trascinata dai TMT. A metà giornata le principali Borse europee sono in rialzo grazie alle performance di telefonici e tecnologici, che giovano del giudizio positivo di Goldman Sachs.

SULL’ARGOMENTO VEDI:


Chip: Goldman positiva sul settore

L’indice Eurostoxx segnala un forte rialzo per telefonici (+2,95%) e tecnologici (+4,03%).

A Londra il Ftse avanza dell’+1,66% a 5.521 punti. Bene British Telecom (+2,18%) sulla scia della notizia pubblicata dal Financial Times di un prossimo accordo per lo scioglimento della joint venture Concert, avviata con AT&T (T – Nyse), nelle prossime due o tre settimane.

Bene anche Arm (+5,13%), mentre Marconi (-8,64%) subisce il downgrade di Goldman Sachs, che ha abbassato il target sul prezzo del titolo a 55 pence da 120 pence.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Ultimi ratings UE: Upgradings e downgradings

A Parigi l’indice CAC40 è in rialzo dell’1,25%. I forti scambi al rialzo nelle contrattazioni sono innescati dai Tmt: particolarmente brillanti France Telecom, (+3,25%), Orange (+2,26%), Alcatel (+3,81%) e STMicroelecronics (+2,60%).
Ancora in ribasso Eads (-0,84%), in flessione per la seconda sessione consecutiva.

A Francoforte il DAX segna un rialzo dell’1,73%. In evidenza Deutsche Telekom (+5,50%), Deutsche Bank (+2,70%), Siemens (+2,07%) e Infineon (+3,20%).

In ribasso Bayer (-0,75%) dopo le voci che vorrebbero il comparto dei farmaceutici, in vendita dopo il caso del medicinale Baycol (ritirato dal mercato nei giorni scorsi) che avrebbe causato 52 morti.