BORSE UE POSITIVE DIETRO PETROLIFERI E TMT

13 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee hanno chiuso in denaro una giornata che ha visto volumi interessanti su bancari e petroliferi.

Gli indici Eurostoxx hanno segnalato rialzi in tutti i comparti. In particolare, in forte recupero rispetto alle vendite della settimana precedente, sono cresciuti i media (+0,95%) e i telefonici (+0,59%), mentre hanno fatto un rimbalzo i tecnologici (+1,77%).

In denaro anche i bancari (+0,71%) e il comparto auto (+0,76%).

A Parigi il CAC40 ha guadagnato l’1,53%.

Tra i titoli sui quali si è concentrata l’attenzione degli investitori segnaliamo Alcatel (+2,74%) ai massimi della seduta e Cap Gemini (+0,06%), insieme alla buona prova di STMicroelectronics (+4,21%) e di Thomson Multimedia (+3,05%).

Ha chiuso in rosso EADS (-5,49%) dopo un rating negativo (Vedi Ratings UE:Upgradings e downgradings).

In evidenza il titolo petrolifero Total Fina Elf (+3,39%), che ha giovato dell’annuncio proveniente dall’Arabia Saudita. Il principale paese produttore di greggio ha detto ai suoi clienti in Giappone e Sud Corea che ridurrà l’offerta, portando i volumi del 16-17% sotto quelli standard, innescando voci di un taglio Opec a settembre.

Londra ha chiuso stabile, in leggero rialzo dello 0,07%. Tra i titoli in maggiore evidenza Logica (+1,36%, Marconi (-5,54%), British Telecom (-0,33%) e Colt Telecom, che anche oggi ha chiuso in rosso del 2,65%.

A Francoforte il DAX, che chiude le contrattazioni alle 20:00, è in rialzo dello 0,63%.

Da segnalare i decisi rialzi di Commerzbank(2,44%), Infineon (+1,93%) e Siemens (+0,61%).

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Commerzbank sale su possibile fusione.