BORSE UE PENALIZZATE DA HIGH-TECH E TLC

9 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

I futures sull’apertura dei mercati Usa sono per il momento positivi ma i le Borse del Vecchio Continente non cambiano la rotta e anzi vedono crescere i passivi penalizzate dall’andamento dei tecnologici (-3.04% l’Eurostoxx tech) e delle tlc (-1,35%). Unico comparto in rialzo quello energetico (+1,34%).

Al momento la Borsa peggiore e’ quella di Madrid (-1,18%) seguita da Milano (Mibtel -0,95%), Francoforte (-0,88%), Parigi (-0,70%), Amsterdam (-0,43%) e Londra (-0,31%). Zurigo dopo un passaggio in campo negativo si s’ riportata in rialzo a +0,09%.

Tra i telefonici il rosso prevale e in particolare British Telecom cede il 3,79%, dopo aver perso ieri oltre l’8%, poi France Telecom lascia l’1,25% e Deutsche Telekom lo 0,57%.

Tra i tecnologici europei particolarmente pesante Alcatel (-2,76%).

Tutt’altra musica, invece, per Alstom che sale a €27,37 con un guadagno del 4,19%. Il rialzo della societa’ controllata da Alcatel e Marconi è legato al nuovo collocamento di un altro 33% della societa’ con le richieste che hanno superato cinque volte l’offerta.