BORSE UE NEGATIVE, MA TIRA LA NEW ECONOMY

31 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Prevalenza di vendite sui principali listini europei, con volumi che si mantengono comunque moderati in attesa della decisione della Bce sui tassi.

La flessione più ampia è di Parigi, -0,6%, seguita da Zurigo, -0,3%, e Amsterdam, -0,27%. Leggere variazioni per Londra e Francoforte.

Pur nella generale cautela, si mette in luce l’afflusso di denaro sui Nuovi Mercati, con l’indice Euro.Nm che guadagna l’1,1%.

Ma a livello settoriale si distinguono anche la grande distribuzione (+1,35% il sotto indice
EuroStoxx a loro dedicato) e i farmaceutici (+1,43%), mentre cedono i telefonici (-1,45%), gli energetici (-1,57%) e gli assicurativi (-1%).

Si confermano i media dopo il balzo di ieri (+0,94%).