BORSE UE MISTE, PARIGI E LONDRA SONO IN ROSSO

23 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee viaggiano miste a metà giornata. L’unica che viaggia in positivo è Francoforte (+0,24%) trainata al rialzo grazie alla buona chiusura del Nasdaq di mercoledì.

Gli indici Eurostoxx segnalano un’ottima performance per i titoli tecnologici (+2,19%) mentre vedono i telefonici in leggero rialzo (+0,33%) e i media in lettera (-0,12%).

La borsa tedesca viene trascinata al rialzo da Infineon (+2,47%), Deutsche Telekom (+0,55%) e Siemens (+0,72%). Il titolo giova del contratto da $256 milioni stipulato con la brasiliana Telemar per la realizzazione della prima rete Gsm del Brasile.

DaimlerChrysler (+0,93%) beneficia della conferma delle previsioni relative agli utili di General Motors dopo aver perso terreno in seguito al warning di Ford

Bayer (-2,52%) è affossato dalla notizia che il Lipobay è stato ritirato anche dal Giappone, l’unico paese che ancora non aveva preso alcun provvedimento nei confronti del farmaco accusato della morte di decine di persone in Europa e negli USA.

Negativo anche Adidas-Salomon (-0,49%) dopo il rating neutral di Merrill Lynch.

Il mercato azionario di Londra è in ribasso (-0,26%) dopo il mini rally realizzato in apertura.

I TMT sono sotto pressione: Colt Telecom cede il -3,29% dopo le cattive notizie provenienti da Equant, controllata da France Telecom (-1,55%), che ha annunciato un taglio del personale.


SU EQUANT VEDI:


Wall Street: i titoli attivi nel preborsa

Male anche British Telecom (-1,14%), mentre invece sono in rialzo Arm (+1,5%), Logica (+2,5%) e Vodafone (+2,11%).

A Parigi l’indice CAC40 è sostanzialmente stabile (-0,06%).

Tra i titoli più scambiati sul mercato francese ci sono Orange (-1,52%) e Vivendi (-0,33%).

In rialzo invece Alcatel (+1,52%), Cap Gemini (+0,1%) e STMicroelectronics (+2,25%).