BORSE UE IN RIBASSO CON TMT E FINANZIARI

21 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta di generale debolezza per le Piazze del Vecchio Continente che retrocedono anche sulla scia dei future negativi sugli indici di Wall Street.

Quando siamo a metà seduta gli indici EuroStoxx evidenziano acquisti esclusivamente sul settore energetico che guadagna lo 0,9%. Lettera per telefonici (-0,6%), high-tech (-0,5%) e media (-0,5%). In rosso anche i bancari (-0,9%) e gli assicurativi (-0,6%).

Londra (+0,14%) è l’unica che si mantiene in territorio positivo, malgrado il calo dell’1,8% di British Telecom solo parzialemnte compensato dal rialzo dello 0,13% di Vodafone. Acquisti invece per BSkyB (+1,9%), BP (+1,4%) e Logica (+1,1%).

Parigi segna un calo dello 0,7%. Alcatel fa esattamente come il Cac, mentre France Telecom cede il 2,2%, Credit Lyonnais il 2,7% e STMicroelectronics l’1,3%.

A Francoforte il Dax sta cedendo lo 0,3%. Tiene bene il farmaceutico Bayer (+1,1%) cosi’ come l’informatico Sap (+0,47%). In ribasso troviamo Deutsche Telekom (-1,2%) ed E.On (-1,3%).