BORSE UE IN RIALZO IN ATTESA DELLA FEDERAL RESERVE

20 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

I mercati europei, al pari di quello italiano, presentano indici in forte rialzo, ma volumi decisamente bassi in attesa di conoscere le mosse della Federal Reserve.

“E’ una seduta d’attesa – commenta a Wall StreetItalia Riccardo Cavallero, trader che segue l’Europa per la Gestnord intermediazione Sim – Non si fa nulla e i rialzi fino a questo momento
sono legati alla chiusura positiva del Nasdaq alla vigilia”.

L’impatto del ‘profit warning’ lanciato da Philips non c’è stato: “Per ora non ha influenzato l’andamento degli altri titoli – aggiunge Cavallero – e la stessa società olandese perde poco meno del 2%”. (Vedi anche Chip: Philips lancia ‘profit warning’)

“Le attese sono tutte per le 20:15 quando parlerà Alan Greenspan e in quel momento, più che l’entità della manovra – commenta l’operatore – peseranno le parole del presidente della Federal Reserve”.

In dettaglio la Piazza che guadagna di più è quella di Francoforte che porta il Dax a +2%. Tra le migliori troviamo Epcos (+8,6%), Infineon (+5,05%), Deutsche Telekom (+4,9%) e Allianz (+2,2%).

A Parigi il Cac sale dell’1,57% grazie ai rimbalzi di Alcatel (+6,4%), France Telecom (+4,4%) e di STMicroelectronics (+2,1%).

Infine a Londra il Footsie guadagna l’1,22%. Ben impostati anche qui i telefonici con British Telecom a +2,4%, Colt a +4% e Vodafone a +2,4%. Tra gli altri titoli salgono anche CellTech (+2,6%) ed Energis (+5,5%).